FAQ - Domande frequenti

La nostra filosofia è offrire ai clienti servizi, consulenze e soluzioni.

 

 

 

1 - Effettuate il rinnovo della patente?

Presso i nostri uffici è possibile effettuare il rinnovo della patente, abbiamo il medico in sede tutti i martedì e tutti i giovedì dalle ore 17.00 ed ogni primo sabato del mese dalle ore 10.00.

2 - Fate trasferimenti di proprietà di autovetture?

Presso i nostri uffici è possibile effettuare il trasferimento di proprietà di un veicolo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 -12.30 / 14.30 – 18.30 sabato 8.30 – 12.30.
Consegna immediata dei documenti a favore dell’acquirente.

La documentazione necessaria ad effettuare il trasferimento di proprietà e la seguente:
– Carta di Circolazione “Libretto Veicolo”
– Certificato di Proprietà “CDP”
– Venditore ed Acquirente muniti di documento di identità e codice fiscale, se società anche visura CCIAA.
*per soggetti extracomunitaria necessita anche il permesso di soggiorno.

3 - Non ricordo quando scade il bollo dell'auto?

Numero Assistenza erogata gratuitamente da Regione Lombardia:
Call Center tel. 0223327892 e-mail: [email protected]

4 - Devo immatricolare una macchina estera?

Siamo specializzati nell’effettuare nazionalizzazioni/ immatricolazioni veicoli di provenienza estera, assistiamo privati cittadini che importano veicoli sia dalla comunità europea che da paesi extra cee.

Tra i nostri clienti vi sono molti concessionari e commercianti di veicoli che importano veicoli dall’estero.

5 - È facile raggiungere i vostri uffici?

Raggiungerci è semplice sia con auto che con mezzi pubblici.

Siamo a Rozzano (MI) Viale Palmiro Togliatti 134, se si digita sull’applicazione google maps di uno smartphone “Aci Rozzano” il navigatore vi porterà a destinazione, inoltre il tram n. 15 con partenza da Milano centro “Duomo” vi porterà a pochi metri dal nostro ufficio “fermata capolinea tram 15”.

6 - Ci sono parcheggi vicino ai vostri uffici?

Sia davanti ai nostri uffici che di fronte vi sono molti parcheggi, inoltre vi sono altri parcheggi, molti, nella strade laterali.

7 - Si può pagare il bollo auto con bancomat?

Il pagamento della tassa auto può essere effettuato dal lunedì al venerdì ore 8.30 -12.00

Modalità di Pagamento:

CONTANTI – VISA – PAGOBANCOMAT – MASTERCARD – MAESTRO – MONETA – MC e VISA

8 - Ho smarrito la targa della mia auto cosa faccio?

In caso di smarrimento di una o entrambe le targhe del veicolo bisogna subito effettuare la denuncia presso le autorità “Polizia/Carabinieri”, riprodurre la targa smarrita ed applicarla in modo visibile sul veicolo, entro 15 giorni dalla data denuncia può presentarsi presso i nostri uffici per effettuare la re immatricolazione del veicolo.

9 - Mi hanno rubato il veicolo cosa devo fare per essere risarcito dall'assicurazione?

Presentarsi presso i nostri uffici per effettuare la perdita di possesso, necessita la denuncia di furto in originale o copia conforme, certificato di proprietà ed eventuale richiesta documentazione da parte della compagnia di assicurazione.

10 - Cosa fare a seguito del decesso dell’intestatario dell’auto?

Gli eredi, se non vi è un testamento, devono intestarsi il veicolo.
Tutti gli eredi si presentano presso i nostri uffici per l’intestazione del veicolo a loro favore.
Necessita il certificato di morte, carta di circolazione veicolo e certificato di proprietà.

11 - Devo intestare il veicolo ad una persona disabile, vi sono dei benefici?

I disabili affetti da patologie determinate dalla legge sono esenti dal pagamento dell’imposta provinciale di trascrizione (IPT) per l’acquisto di veicoli destinati alla loro mobilità.
Chi può beneficiare dell’esenzione

Per legge l’esenzione dal pagamento dell’IPT per l’acquisto di veicoli si applica a favore delle seguenti categorie di disabili:

· disabili con ridotte o impedite capacità motorie permanenti i cui veicoli siano stati adattati per la loro locomozione (art. 8 L. 449/97)
· disabili psichici o mentali di tale gravità da aver determinato il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento (art. 30, comma 7, L. 388/00)
· disabili con grave limitazione alla capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni, a prescindere dall’adattamento del veicolo (art. 30, comma 7, L. 388/00)

Il veicolo deve essere intestato al disabile, oppure alla persona cui il disabile è fiscalmente a carico. L’esenzione si applica sia nel caso che il veicolo sia condotto dal disabile, sia nel caso in cui sia utilizzato per l’accompagnamento del disabile.

12 - Mi sono trasferito in Italia ed ho con me la mia auto con targa estera, cosa fare?

Dalla data di acquisizione residenza in Italia ha 60 giorni di tempo per richiedere le targhe italiane, siamo disponibili a fornire assistenza e chiarimenti.

Trascorsi 60 giorni dalla data di acquisizione della residenza il veicolo non può più circolare.

13 - Che cosa è la RCA - Responsabilità civile auto?

La polizza RCA (responsabilità civile auto) è il contratto assicurativo stipulato con la compagnia di assicurazione che copre i danni involontariamente causati agli altri quando usate l’auto, moto, camper, autocarro, ed altri veicoli.

14 - Cos’è il WLTP?

WLTP, è il test per verificare i reali dati di consumo ed inquinamento di CO2 dei nuovi veicoli e accertare quanto dichiarato dai costruttori.

Acronimo di Worldwide harmonized light vehicles test procedure

15 - Cos’è l'Ecotassa?
L’ecotassa si applica quando l’acquisto e l’immatricolazione dell’autovettura avvengono nell’arco temporale tra il 01/03/2019 e il 31/12/2021.

L’ecotassa riguarda chi acquisterà, anche in locazione finanziaria, una autovettura nuova con emissioni di anidride carbonica eccedenti la soglia di 160g/km.

L’ecotassa è operativa sugli acquisti  a partire dal 1° marzo 2019.  L’imposta coinvolge anche veicoli usati provenienti dall’estero e non si applica ai veicoli speciali.

Il valore dell’imposta va da €. 1.100,00 a  €. 2.500,00. 

Il valore delle emissioni si può verificare al punto V.7 nella carta di circolazione.

È quanto stabilisce la Legge di Bilancio 2019, art.1 comma 1042 e seguenti e dovrà essere versata dall’acquirente tramite F24.

16 - Guidare con gli auricolari è sicuri ed in regola?
Usare il cellulare mentre si guida è multa certa e siamo ben coscienti che è pericoloso.

L’art 173 del Codice della Strada, allo scopo di prevenire distrazioni dalla guida, chiarisce che le mani del conducente non devono essere impegnate in operazioni diverse da quelle inerenti alla guida e che il conducente deve essere in grado di sentire i rumori esterni per tenere sotto controllo ciò che accade nell’ambiente circostante. 

Ai conducenti, sia di autovetture che di motocicli, ciclomotori e velocipedi, è quindi vietatissimo:
– l’uso di cuffie sonore;
– l’utilizzo di telefonico che comporti l’uso di una mano;
– l’utilizzo di apparecchio telefonico a viva voce (o con auricolare) se privi di adeguate capacità uditive.

Sulla base di queste considerazioni, un vigile potrebbe quindi fare una multa anche al conducente che parla al telefono mediante gli auricolari, se presenti su entrambe le orecchie.

Vale la pena ricordare che se si incorre in due di queste infrazioni in un biennio, si rischia la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.

Pertanto, la soluzione pratica per evitare qualsiasi rischio, è quella di utilizzare un viva voce oppure un cellulare con un solo auricolare, in modo da garantire adeguate capacità uditive e le mani ferme sul volante o sul manubrio.

 Art. 173 codice della Strada, comma 2È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore (…) È consentito l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare, purché il conducente abbia adeguate capacità uditive da entrambe le orecchie, che non richiedono per il loro funzionamento l’uso delle mani.

17 - Ho demolito la mia auto, con targhe italiane, all’estero, che pratica fare?

Se il veicolo viene demolito in un paese estero, il proprietario deve effettuare la “Cessazione della circolazione per demolizione”, presentandosi presso i nostri uffici con i seguenti documenti:

  • Carta di circolazione “Libretto”
  • Certificato di proprietà
  • Targhe, anteriore e posteriore
  • Certificazione del demolitore estero di avvenuta demolizione, eventuale traduzione
  • Intestatario munito di documento di identità.